Chalet Ciro: quella buona forchetta di Antonio De Martino

0
283

thumbnail_ChaletCiro_CONO GRAFFA

Di Redazione

“Chalet Ciro: quella buona forchetta di Antonio De Martino”

NAPOLI – Essenza del gusto, tradizione e qualità. Passare attraverso i suoi dolci, veri e propri cantastorie della cucina partenopea, è raccontare di lui ad ogni boccone. È la storia di una generazione di famiglia, quella di Antonio De Martino, da oltre quarant’anni a capo dello Chalet Ciro a Napoli, che passa attraverso il palato, le scelte, gli abbinamenti, la selezione delle materie prime.

Chiunque passi dalla via Caracciolo sul waterfront mozzafiato di Mergellina, ai piedi di Posillipo e il Vesuvio come cornice di sfondo, sa che per gustare l’antica tradizione della pasticceria napoletana deve fermarsi allo Chalet Ciro. Antonio De Martino, imprenditore meticoloso ed eterno bambino, ma prima di tutto gran goloso, conserva il gusto di una volta e lo esprime attraverso i suoi prodotti.

L’ultima creazione di questo grande imprenditore è una vera soddisfazione per il palato: il “cono graffa”, destinato a diventare l’irresistibile “must” per chi ancora non l’ha provato. L’autentico sapore d’infanzia della graffa fritta fatta in casa e realizzata a forma di cono, abbinato alla cremosità dei gelati artigianali rigorosamente fatti con materie prime di qualità. Un geniale assemblage di ingredienti, che ha visto file chilometriche affollarsi davanti al bancone dello Chalet Ciro per tutta la stagione estiva.

«Questo è uno degli aspetti che amo piú del mio mestiere – dice Antonio – coniugare la tradizione dei dolci locali e la mia creatività per sperimentare golose varianti».

Con un luminoso sorriso che dice tutto della sua personalità e gli occhi lucidi, Antonio racconta con entusiasmo della sua passione per il buon cibo che lo accompagna sin da bambino. Esigente a tavola, fanatico della qualità, impeccabile al lavoro in giacca e cravatta, anche quando si macchia dopo aver bevuto un frenetico caffè, De Martino spiega che tutto nasce dalla sua golosità. Fondato nel 1951 dal nonno Ciro, lo Chalet un tempo era solo un piccolo bar che guardava il mare.

Oggi, conta circa settanta dipendenti, tre laboratori, è famoso in tutto il territorio campano ed attira un gran numero di turisti da tutte le parti del mondo.

Una cucina davvero “emotiva”, quella del titolare dello Chalet Ciro a Mergellina, che parla d’amore perché attinge alle lezioni dei suoi più grandi esempi culinari, il nonno Ciro e la mamma Rosaria, e che rispecchia perfettamente l’identità gastronomica del territorio campano.

«Mio nonno diceva sempre – continua – il segreto sta nella qualità dei prodotti».

Ogni cliente è unico per Antonio De Martino che pensa proprio a tutto, anche a rievocare la nobile arte della falconeria contro l’invasione di piccioni e gabbiani: così, insieme al monumentale cono graffa, ha sperimentato la presenza di un esperto falconiere che ogni giorno, nelle ore di punta, è “in servizio” con il suo falco di nome Frisbee, originario del Sahara, garantendo ordine, igiene e, senza dubbio, un’originale accoglienza al locale!