Annakiki SS 2018

Milano Fashion Week.
0
50

Nome: Annakiki

Stagione: SS 18

Segni Particolari: l’audacia della collezione come monito a riporre lo smartphone anche per poco tempo per prendere coscienza del resto, solitamente snobbato e trascurato. Il tema del phone-aholism, la dipendenza dal cellulare che conduce ad alienarsi dal mondo, diviene ironica ispirazione per la primavera-estate, ricorrendo a graffiti dipinti a mano, slogan applicati e loghi tratti dai social media, in una dimensione futuristica. Gli outfit sono certamente indirizzati ad un target giovane che si può riconoscere nell’abuso della tecnologia, e nella preferenza per la cultura pop 3.0. La linea dei capi proposti ricorda gli anni Ottanta e Novanta, con silhouette oversize e volumi morbidi e abbondanti. La donna per cui è pensata la collezione ha la passione per l’eccentrico, come si nota dalle gonne asimmetriche, dai pantaloni da giorno dalle linee maschili, dalle Tshirt in cotone con i loghi applicati, dai capispalla in ecopelle e PVC, dagli abiti trasparenti, in cui nulla è lasciato al caso. È l’espressione di un’originalità che mira a far imprimere i vestiti nella memoria.

Must Have: bordature in velluto a contrasto, inserti in denim, paillettes e sete stampate consentono di impreziosire i capi in apparenza dal look casual, osando in una collezione già ben definita.

Accessori: zaini, marsupi, tracolle; sneaker, décolleté e stivaletti in vernice effetto glossy, con dei loghi stampati.

Colori: beige, bianco, nero, toni vibranti di rosso, viola e verde.

Annakiki SS18