Ad Altaroma sfilano i talenti di IED Roma – le migliori creazioni degli studenti nel Fashion Show “Explosion”

IED Roma Fashion Show 2021
0
469

Le giovani promesse della moda italiana sfilano nel calendario di Altaroma nel corso dell’evento Explosion – IED Roma Fashion Show 2021. In passerella le creazioni delle studentesse e degli studenti dei corsi triennali di Fashion Design e Design del gioiello.

Paola Patticini, coordinatrice di IED Moda Roma commenta: “Explosion è la forza magnetica che ci trascina al di fuori, generando reazioni a catena. In tempi come questi, chi lavora con la creatività e la moda ha l’occasione di trasformare le dissonanze in connessioni inattese e mettere in luce le particelle di una nuova, fluida, energia che si libera nella passerella”.

Dodici i diplomati che hanno presentato ad Altaroma interi outfit, accessori e gioielli frutto del loro percorso di studi triennale. Dal pret-à-porter, all’Haute Couture, fino alla lingerie.

Altaroma diventa trampolino di lancio per le collezioni di Lorenzo D’Aquilo, Silvia Felli, Marco Gabriele, Federica Galletta, Alessia Giacchetta, Michela Martino, Isabella Mazzei, Matilda Menozzi, Matteo Minciarelli, Leonardo Maria Nanni, Cristian Rizzo e Mattia Russo. Per accessori e gioielli: Domitilla Camponeschi, Elena Capriotti, Emanuela Fletzer, Andrea Miniero, Alice Pietrantoni e June Wu. 

Altaroma – Explosion IED Roma Fashion Show 2021: I best look

Federica Galletta sembra tracciare la storia di una nuova eroina, fra il look pirate ed una nuova re-interpretazione del pantalone cargo satinato con imbracature. Un capo assolutamente wearable ma sofisticato. Alla vita, un maxi cinturone intrecciato che si sovrappone alla blusa dalla texture tridimensionale con maniche oversize.

Isabella Mazzei fa un incursione dell’epoca vittoriana con un completo di lingerie in tulle, attraversato da ruches. Sovrappone una blusa aperta in pizzo sangallo con maniche a sbuffo.

Un bellissimo verde peacock caratterizza l’outfit presentato da Marco Gabriele. In passerella, un body con maxi spalline appuntite attraversate da piume per tutta la lunghezza della manica. A questo, si sovrappone una mini gonna gioiello composta esclusivamente da catene e ciondoli dorati.

Terminiamo con una delle creazioni più eclettiche, il cigno nero di Michela Martino che si contraddistingue, appunto, per la profonda scollatura scultorea che riproduce la sagoma di un cigno e che si sviluppa attraverso il volume delle piume nere per poi slanciare la silhouette con una gonna longuette a tubino.