Milano Fashion Week Uomo: le tendenze FW 23/24

Torna l'appuntamento più atteso dell'anno a Milano, con la moda uomo per la stagione autunno inverno 2023/2024.
0
25

La moda Uomo a Milano è appena giunta al termine e sono stati tantissimi gli eventi sparsi nella città meneghina. Sfilate, presentazioni e party esclusivi, tutti con un solo obiettivo, svelarci come vestiremo il prossimo inverno.

Focus sulla maglieria Uomo

Il capo must per l’uomo (ri)scoperto durante questa edizione della Milano Fashion Week, è la maglieria. Maestro nell’arte della maglieria è SVEVO che, presenta una collezione elegante, leggera e versatile. Il cashmere, la seta, il merinos extrafine e i cotoni più pregiati si uniscono nei capi e negli accessori con estrema attenzione al dettaglio e alla qualità. Una collezione Preppy anni ’60 quella firmata Eleventy, che parla ad un uomo elegante e giovane. Must sono le felpe in maglia di cashmere, seta e alpaca, con stampe college e applicazioni di patch. Nasce dall’equilibrio tra sofisticatezza e attitude urban la nuova collezione uomo di Brett Johnson. Le forme sono morbide e destrutturate, i volumi più arrotondati, i colori sono neutri e caldi e vengono illuminati da punte improvvise di colore acceso. Must: la maglieria, sempre in puro cashmere e pura lana vergine, è mossa da nuovi punti, raffinatissime goffrature e disegni tridimensionali.

Eleventy e Brett Johnson

I look, firmati Pal Zileri, sono costruiti attraverso un gioco di sovrapposizioni di materiali diversi. Grande importanza ha la maglieria, calda e spessa, con lavorazioni Jacquard ispirate alle foto dei pianeti scattate dalla terra, oppure sottile e preziosa come gli impalpabili dolcevita in cashmere che aggiungono un tocco di colore ai look, indossati da soli o sotto alle polo in maglia e alle camicie in flanella. Per concludere Missoni; Il comfort della maglieria come principio fondante e mentalità trasversale, in cui forme, motivi e colori si intersecano tra loro. Tessuti malleabili che accompagnano i movimenti del corpo, Capo must: il cardigan, capo trasversale per l’intera collezione. Cappotti, giacche a vento, giacche-camicia, blazer, pullover, camicie e pantaloni completano la collezione.

Pal Zileri e Missoni 

Accento sulla Funzionalità

Ten c – The Emperor’s New Clothes – partecipa alla Fashion Week Uomo di Milano con uno speciale allestimento nel celebre concept store 10 Corso Como, creando una capsule limited edition; due capi iconici Ten c personalizzati con una stampa all over, ispirata al logo 10 Corso Como. In leggero nylon dyed crinkle ripstop, arricchito con dettagli rifiniti in tessuto OJJ, il raro jersey giapponese, e lo SKYE TEN PARKA, il parka in tessuto giapponese OJJ tinto in pezza. un guardaroba versatile che consenta di affrontare qualsiasi condizione atmosferica, dalla più mite alla più estrema. Capi funzionali e autentici, quelli presentati da Woolrich, che incarnano le radici americane del brand. Capi dalle linee pulite, elasticizzati, morbidi e confortevoli; Parka, Puffer Jacket, patchwork dai motivi inconfondibili e Melton 2-in-1 Peacoat, una versione funzionale ripensata in chiave contemporanea del Caban. La collezione Autunno Inverno 2023 uomo di Valstar, nasce da un’esplorazione del mondo del workwear e dell’outdoorwear del grande ovest degli Stati Uniti. In collezione: field jacket con quattro tasche e collo in montone, rivisitate in morbido suede imbottito in piuma, giacche da lavoro in lane italiane, cappotti dai volumi generosi che esaltano la ricchezza delle materie prime come il casentino di cammello e il cashmere accoppiato a membrane impermeabili e traspiranti. Strizza invece l’occhio alla Gen Z il giubbotto Clint in soft suede con stampa araldosulla schiena. Infine KB HONG, con la sua collezione uomo : “Omaggio al cielo con la giada.“. Tra i look: pantaloni a gamba larga, giacche in stile biker, giacche leggere e sportive con un collo esagerato e oversize. Un mix di texture, giunture, blocchi di colore e sovrapposizioni,  che rimandano ad un mix tra oriente ed occidente.

Woolrich e KB HONG

Eleganza senza tempo

Un’estetica rinnovata, quella di Canali: dress code vivace, raffinato, ma allo stesso tempo elegante, silhouette morbide e rilassate, un lusso formale e versatile. Il know-how sartoriale risplende nei look double, mentre il concetto di sostenibilità, trova ulteriore esemplificazione nei capi care, prodotti con tessuti organici certificati o riciclati di altissima qualità. In collezione: abiti, giacche e cappotti, giacche-camicia e capispalla ibridi, ampliando il guardaroba con inedite ed eleganti possibilità. Lardini, marchio simbolo della qualità artigianale e unicità sartoriale, debutta in calendario alla Milano Moda Uomo con Evolving Elegance. Il new tailoring è black, rock, chic; Linee smilze, figure verticalizzate, design affilato ma speziato da una punta di provocazione. Sablé di viscosa e lana, moiré in seta, jacquard di flanella e in 3D, pellicce ecologiche in mohair e lana, mischie di alpaca e lana, cuoio e pelle pieno fiore, panno dalla mano pesante. Cappotti di derivazione militare con revers in contrasto, pantaloni dal profilo scarno, giacche dalle proporzioni corte, mantelli, giacche con spalle raglan, trench e cardigan.

Canali e Lardini

Accessori Uomo

La FW di Santoni, racconta una storia cromatica che si intreccia al mondo naturale e green. I volumi sono decisi, come nella nuova suola a carrarmato, i mocassini hanno una doppia fibbia e gli stivaletti sono declinati in colori caldi e realizzati con materiali unici come: camoscio, vitello anticato e nabuk. Accessori dallo stile formale moderno e sofisticato. Valextra si immerge nell’Attitudine Milanese, sinonimo di uno stile urbano energico. La palette di colori si rifà all’atteggiamento e all’architettura di Milano; blu denim, cannella e verde muschio. Le silhouette sono rigide, sobrie e minimali, come nelle borse. Le proposte di Charles Philip vanno invece dai look streetwear, allo wasp and preppy con ampia suola in carrarmato. I materiali sono morbidi e avvolgenti come: il velluto a coste, il suede, la seta agugliata, gli shearling, l’animalier leopard jaquard e il cashmere, per le proposte più eleganti e raffinate.

Santoni e Charles Philip

Per concludere la nostra parentesi sugli accessori uomo, Docksteps, con un’armonica fusione degli opposti. Una collezione dal carattere active e versatile, che riprende i modelli classici formali del modello Hamilton, giocando con l’altezza della suola; poi ancora: mocassini, stivaletti e runner, tutti rinnovati nella palette cromatica e nei materiali.