FNM Oroscopo – Sagittario dal 19 al 25 Giugno

Scopriamo cosa le stelle hanno in serbo questa settimana per gli amici del Sagittario
0
36

Voto 6: si aggiusta una cosa e poi magari se ne rompe un’altra. Prendetela con filosofia, carissimi. Il vostro Oroscopo con quella Venere ambigua in Toro vi sta portando a essere nei contatti con gli altri molto discontinui, perché magari siete stanchi di non trovare ora quelle conferme che agli inizi della primavera per molti erano diventate quasi scontate. Allora vietato rimuginare su ciò che almeno per il momento non è proprio come lo avevate immaginato. Momento buono più che per agire, Marte in Cancro vi rende incerti anche sul colore delle scarpe da indossare, per riflettere sul punto in cui siete arrivati, specie nella professione e darvi se necessario dei nuovi stimolanti traguardi. Saturno nel segno continua a fornire sicurezze in amore solamente nel caso in cui abbiate messo la testa a posto impegnandovi seriamente nell’amare un’unica persona. Si cresce dunque carissimi centauri e vedrete che alla fine di questo percorso che per molti combacerà con Dicembre prossimo, lottare e avere avuto qualche volta dei dubbi come ora, sarà stato solo un bene. Allungate lo sguardo in prospettiva.

La vostra settimana: lunedì acceso e frenetico di impegni grazie a quella focosa Luna in Ariete che porta contatti validi per la vostra attività, ma anche un certo grado di impazienza. Settimana in cui Sole e Mercurio smetteranno di rompere le scatole negli opposti Gemelli facendovi sentire almeno per quanto riguarda le questioni pratiche, molto più sicuri di voi stessi. Cercate a tutti i costi di ritagliarvi attimi di tranquillità tra mercoledì e giovedì sera. Gli obblighi troppo vincolanti, così come le responsabilità gravose ora avranno un effetto davvero deleterio per i vostri nervi e il fisico. Non occorrerà dunque buttarvi nella mischia o sentirvi in difetto se non sarete efficienti e scattanti come sempre. Nel week end ascoltate la positività di papà Giove in Bilancia: trattatevi bene, come un dono prezioso, perché siete questo. Lo sapete, vero?