Milano Fashion Week: camicie couture e libertà d’espressione, la SS 2021 è creativa!

Milano Fashion Week, le tendenze da seguire secondo FNM!
0
211

Milano Fashion Week, tanto amata, tanto attesa. A caccia di tendenze per la prossima stagione spring summer 2021, noi di Fashion News Magazine ci siamo addentrate tra tessuti, stravaganze, mood e sentimenti. Si, sentimenti. Abbiamo provato meraviglia e a volte anche disgusto (non proprio tutte le proposte sono cosa buona e giusta!), però abbiamo fatto del nostro meglio per suggerirvi le giuste dritte in vista del prossimo guardaroba 2021! 

CAMICIA COUTURE

Dimenticate la classica, ordinata e precisa camicia bianca. Le forme composte vengono completamente sdoganate e in questa Milano Fashion Week la apprezziamo per la sua creatività. Extra long è la prima regola: da Prada sfila scivolata oltre le spalle, quasi a mo’ di scialle, minimal oppure stampata, senza punto spalla e senza silhouette, libera da ogni costrizione. Max Mara la fa diventare un tutt’uno con la parte bassa e allunga tantissimo le maniche. Vivetta, invece, come in una fiaba di Esopo, tra cicale e formiche, rende la camicia bianca uno chemisier, comodo e very cool! 

SCOLLATURE ROMANTICHE

Le romanticherie non mancano, dalla scollatura a cuore agli abiti leggiadri è tutto un fashion in love! Etro sceglie le forme sinuose sul decolletè e le abbina a pantaloni con risvolta (è nuovamente di tendenza il risvoltino XL) oppure su mise da sera blu notte. Più raffinata la proposta di Luisa Beccaria che ha realizzato questa collezione per Milano Fashion Week in famiglia, tra i campi, con un tocco di innocenza. Re Giorgio, con Emporio Armani propone invece scollature vertiginose, ma mai volgari, su mini dress valorizzati con una cintura al punto vita, e talvolta accompagnati da impeccabili blazer da sera. Touchè! 

LIBERTA’ D’ESPRESSIONE

Parole d’ordine: creatività e libertà d’espressione. Ecco dunque che in passerella non si dettano regole di alcun tipo, le lunghezze variano, le larghezze giocano a sovrapporsi, i colori sono luminosi ed eccentrici. Oggi volete vestire di giallo, domani di carta da zucchero, dopo domani d’arancio? Siete liberi di farlo, nessuno vi giudicherà. Vien decide ad esempio di smorzare il copri spalle, di stravolgerlo e di indossarlo così, a metà. Daniela Gregis necessita di libertà e di rinascita, ecco spiegato il giallo limone e l’abito oversize; Max Mara sdogana il tailleur e predilige la comodità (è cool da impazzire!); Sunnei sovrappone il top lungo sul pantalone lungo, attenzione però alle spalle, sono scoperte per slanciare la figura. Tutti gesti che rappresentano ciò che sente l’artista. Si consiglia di prendere nota: esprimere se stessi, è la strada giusta per dettar tendenza! 

TECNIC COOL

Un capo in tessuto tecnico non deve assolutamente mancare nel vostro guardaroba: sdrammatizza anche il look più pesante e permette di coprirsi con stile. Max Mara lo usa nelle varianti di colore cielo e la terra, mescolandoli assieme con disinvoltura. Si tratta di un elemento versatile, perfetto per ogni occasione: non solo sporty, diventa sfizioso con un tacco o con una ballerina. Tecnic style, questo, proposto altresì da Vién: si! al capo spalla tecnico sull’abito basic color neve, da indossare soprattutto di giorno. 

TRENCH SCOMPOSTO

Thomas Burberry, inventore del trench, forse avrebbe da ridire sul fatto che alla Milano Fashion Week questo capo iconico sia stato letteralmente scomposto, scombinato, ripensato. A noi però, manco a dirlo, è piaciuto un sacco! Con Armani il trench diventa sportwear, porta l’elastico sul punto vita e si realizza con tessuti impalpabili; da Max Mara la silhouette cambia faccia, se nella parte bassa lo vediamo performante, il resto sembra far parte di un altra mise. Prada, infine, lo attualizza a partire dal modo in cui indossarlo, stretto al cuore con la mano, con il dettaglio spalla scivolato e le maniche invisibili. Cute!