Nell’era della moda digitale Elie Saab decide di tornare alle radici

Un video che svela pochi dettagli della collezione autunno/inverno 2020 2021 ma che esprime un forte bisogno di ritorno alle origini, questa è la moda Haute Couture di Elie Saab
0
278

Una presentazione attraverso un corto che ha la capacità, usando dettagli e potere delle immagini, di incuriosire e lasciarci in sospeso con un grande interrogativo su come sarà caratterizzato il comparto Haute Couture autunno inverno 2020-2021 della casa di moda Elie Saab.

Ciò che è chiaro e che non lascia alcun dubbio è il mood della collezione, “Le retour aux sources” questo il titolo del film, un  ritorno alle radici attraverso i componenti della natura più ancestrali, un richiamo dalla madre terra ed un indissolubile legame con essa, l’attenzione all’energia che ci circonda e ha il potere di costruire mondi, il ritorno ai fondamenti della creazione.

Le immagini si susseguono quasi a volersi rincorrere tra bozzetti di abiti, mani di sarte esperte intente ad applicare gemme preziose e realizzare ricami, elementi della natura nella sua forma più pura. I tessuti e le lavorazioni vengono presentate in zoom così come un dettaglio della corteccia di un albero. I raggi del sole filtrati dall’erba, un long dress incrociato sul davanti dall’aspetto etereo di quell’azzurro che si crea quando le onde del mare arrivano a toccare la sabbia chiara, un abito rosa della nuance delle pietre dure naturali con uno spacco che lascia la gamba scoperta, tanti giochi di luce e trasparenze con fili di paillettes e perline. Una mano di donna accarezza la terra arida, un mazzo di fiori che cade a terra sotto il volo degli uccelli, la seta rosa sotto il vapore del ferro da stiro sembra quasi la duna di un deserto al tramonto o un cielo annebbiato dalla rugiada all’alba, una cascata di perle scende sul tessuto e ritorna nelle acque.

Una frase che arriva di impatto sui social del brand “Quando i rumori della nostra vita impegnata sono stati tacere, è emerso solo un suono dall’interno del profondo vuoto: il suono della sorgente sacra. Mentre torniamo alle radici, rendiamo omaggio all’arte e scaviamo in profondità nell’abbondante bellezza della natura”.

Nell’attesa che la natura si riveli, attraverso l’Haute Couture di Elie Saab, in un mondo sempre più digitale, buon ritorno alle origini.

Foto: Instagram, eliesaabworld