Simone Guidarelli riveste Il Salotto di Milano. Il design incontra l’ecologia

Carte da parati sofisticate ed ecologiche rivestono gli spazi della celebre location nel cuore di Milano grazie alla sinergia con aziende esperte nella sostenibilità e nel design.
0
279

Senza dubbio, il poliedrico designer Simone Guidarelli sfoggia una creatività inesauribile. Avvalendosi della collaborazione di Officinainarkitettura e di Matrix International, riveste gli spazi de Il Salotto di Milano in occasione dell’edizione di Fuori Salone 2021. 

Simone Guidarelli. Un ritratto

 

Insomma, la sua è una personalità impetuosa, che merita un accenno per comprenderne l’impressionante lavoro. Nel corso della sua carriera, ha assunto contemporaneamente la figura di direttore artistico, di fashion editor, consulente d’immagine e di stylist.

Notevoli sono i suoi innumerevoli traguardi. Ha firmato più di settanta copertine fra Glamour e Vanity Fair, e collaborato con i più importanti fotografi di moda, quali David Bailey, Patrick Demarchelier, Giovanni Gastel e Douglas Kirklan. Inoltre cura video di brand internazionali e l’immagine di famose celebrities fra Milano e Los Angeles.

Per non parlare del suo nuovo sito di e-commerce, grazie a cui mette in vendita la propria collezione di abbigliamento, di accessori e di carte da parati, interpretazioni ironiche degli arazzi che lo hanno colpito sin da bambino.

Per questo evento ha deciso di collaborare di due importanti realtà, che hanno arricchito la sua visione creativa. 

La prima è Officinainarkitettura, fondata da Andrea Bernagozzi e Giorgio Buratti, che ha sviluppato nuove tecnologie digitali per la decorazioni delle superfici.

Invece, la seconda è Matrix International, fondata nel 1984, che preserva la cultura modernista nell’arte e nel design, dando vita a oggetti d’archivio su scala industriale e creando la propria collezione di arredamento.

 

Il Salotto di Milano. Un microcosmo naturale e artistico nel cuore della città

 

 

Lo spazio in Corso Venezia 7 si caratterizza per delle stanze rivestite da carta da parati, ognuna diversa dalla precedente.

Si inizia con King of Roses, decorato con gli iconici gorilla, che allo stesso tempo viene enfatizzato dalle incredibili gorgiere della Sartoria Teatrale Arrigo Costumi.

Si prosegue nella stanza adiacente, dove Wings of Water avvolge i visitatori con aironi in volo e nuance dai tocchi rétro.

Cattura l’attenzione la poltrona a opera di Matrix International, rivestita in tessuto con il pattern Tree of Life di Simone Guidarelli, proponendone una versione a forma di maschera, lanciata con successo nel 1955 dall’artista svedese Folke Jansson. Questo dettaglio vuole davvero esprimere quanto il design sia in grado di rinnovarsi, adottando nuovi materiali e scegliendo un punto di vista moderno.

 

 

Nella via del lusso in un’esperienza green

 

La carta da parati che riveste gli spazi de Il Salotto di Milano si contraddistingue anche per l’approccio sostenibile, grazie al contributo di Officinainarkitettura. È perciò un puro prodotto Made in Italy realizzato in cellulosa, senza PVC, traspirante e vivido nei suoi dettagli.

Un progetto a tutto tondo, che unisce la creatività e la tecnologia per un design innovativo e sostenibile, contemporaneo ed ecologico.