Dalla tradizionale iconografia dell’”angelo del focolare” alle consolidate conquiste della emancipazione femminile, tanta acqua è passata sotto i ponti. Una evoluzione avvenuta, in modo graduale, di pari passo con i mutamenti che hanno segnato la società nel suo insieme, soprattutto grazie a una importante trasformazione socio-culturale, con relativi risvolti economici e di reddito, che ha disegnato nuovi ruoli della donna, senza tradirne, peraltro, alcune specifiche caratteristiche “di genere”, che fanno la differenza – complementare – con l’altra faccia della medaglia (il genere maschile). Un percorso che, dall’antagonismo radicale del primo femminismo “duro e puro”, è sfociato in una visione equilibrata, collaborativa più che conflittuale, aprendo le porte a molte professioni e attività un tempo riservate al cosiddetto sesso forte (sic!).
Tra le possibilità di realizzazione al di fuori delle “mura domestiche”, c’è anche quella di iniziare una attività imprenditoriale che fa leva proprio sulla “specificità di genere” della donna, fatto di fantasia e concretezza, sensibilità e intelligenza. Una soluzione non solo per le giovani in cerca di prima
occupazione, ma anche per quante, più mature, vogliono realizzarsi mettendo a frutto il proprio talento, voltando le spalle a una esperienza di vita assorbita prevalentemente dall’universo casa & dintorni, costruendo una attività autonoma e originale, dove la capacità imprenditoriale e il business vanno a braccetto con la gratificazione personale. Tutto questo senza rinunciare all’universo affettivo-relazionale dell’essere donna, conciliando, anzi, proprio per la specificità della nuova attività da intraprendere, i tempi della famiglia, dei figli e del marito/partner con quelli della autonoma attività lavorativa.
Mettere in piedi una agenzia matrimoniale. Questa la soluzione. Un sogno irrealizzabile? Tutt’altro. Soprattutto quando si ha accanto una società, composta da un team altamente professionale, specializzata proprio nell’accompagnare il nascere e lo strutturarsi di una agenzia matrimoniale, favorendone, come si dice, lo start up. Si tratta di Donna&Business Consulting, primo centro di consulenza in Italia dedicato all’affiancamento, formazione ed erogazione dei servizi alle imprenditrici che desiderano creare e sviluppare, appunto, una agenzia matrimoniale. Una realtà, Donna&Business Consulting, che non esce per magia dal cilindro di qualche prestigiatore, ma che nasce dall’esperienza ventennale di Valeria Pilla, amministratore delegato di Club di Più, società attiva dal 1995 sull’intero territorio nazionale nel mercato delle agenzie di incontri per i single. Una donna come tante altre, con una vita tutt’altro che facile, ma che, grazie alla fiducia in se stessa, ha intrapreso un autonomo percorso imprenditoriale che ha portato, assieme al suo staff, a sviluppare
competenze organizzative, relazioni interpersonali e di vendita d’eccellenza, con positivi risultati nel business e nella soddisfazione dei propri clienti.
Un patrimonio di esperienza, conoscenza e know how, quello appena descritto, che, “travasato” in Donna&Business, viene offerto a tutte le donne decise a intraprendere una attività autonoma, con il sostegno costante e professionale di uno staff più che collaudato, che si traduce in consulenza, formazione, software, organizzazione, web, marketing, controllo. Una offerta articolata, che spazia dal singolo corso di formazione al pacchetto completo “chiavi in mano”.
E che l’agenzia matrimoniale costituisca un’ottima opportunità di business lo dicono i vantaggi legati a tale attività imprenditoriale, tra cui: investimento contenuto, ritorno economico in tempi brevi, flussi di cassa immediatamente positivi, elasticità nella gestione degli orari di lavoro, compatibilità con altri business, contatto diretto con le persone e sviluppo delle relazioni umane, nessuna richiesta di titoli di studio specifici. Insomma, una occasione da non perdere.
In tempi di furbetti del quartierino e di seducenti ciarlatani che propongono miracoli all inclusive, la collaudata professionalità e l’attrezzata dotazione di strumenti – organizzativi, gestionali, di marketing, tanto per citarne alcuni – di una società di consulenza è un presupposto essenziale,
qualunque sia il campo d’intervento. E che Donna&Business Consulting abbia tutte le carte in regola per offrire un servizio à la page lo mostrano i contenuti e la loro organizzazione in format strutturati che caratterizzano i corsi di formazione (una delle fasi dello start up) offerti dalla società di Castelfranco Veneto.
Un esempio eloquente, in tal senso, riguarda il corso centrato sul funzionamento di una agenzia matrimoniale, intesa come “sistema” complesso e articolato, analizzato e ”spiegato” sotto vari aspetti: Business plan, Location, Strumenti, Burocrazia (pratiche varie), Immagine coordinata, Gestione del marketing, Gestione call center, software WinLove, Gestione delle vendite, Gestione della consulenza di vendita, Analisi del profitto, Gestione delle ricerche, Gestione del cliente, Amministrazione, Aspetti legali, Gestione del personale.
Entrando, poi, nel merito di alcune di queste “voci”, si tocca con mano il grado di approfondimento analitico che caratterizza l’offerta Donna&Business, dagli aspetti più pratici a quelli utili per delineare strategie vincenti.
Business Plan: analisi concorrenza e mercato, ricavi, costi fissi, prospetto;
Location: tipologia commerciale, geografia (posizione, raggiungibilità, visibilità), interni (metratura, atmosfera, suddivisione funzionale, arredamento, luci, ordine, marketing sensoriale);
Strumenti: multifunzione, Pc o portatile, rete internet, telefono dedicato, cellulare, segreteria telefonica, macchina fotografica, impianto musica, archivio con chiave;
• Burocrazia: apertura impresa individuale o società, comunicazione alla Questura, vidimazione libro affari, tariffario, garante, privacy, regole condominiali, utenze;
Immagine coordinata: naming, logo e payoff, strumenti, sito web;
Software WinLove: gestione schede, gestione comunicazioni, storico appuntamenti, alert, gestione documentale, gestione annunci, ricerche incrociate per partner, agenda attività, gestione finanziaria.
Estremamente articolato – e non poteva essere altrimenti – il capitolo dedicato alla Gestione del marketing:
a) Off line: identificazione media, creazione degli annunci, pagina pubblicitaria, media planning, gestione tv (spot, miniredazionali, dirette televisive), gestione radio, volantinaggio, maxischermi e vele, leaflet, eventi, direct marketing;
b) On line: gestione del sito, newsletter, Seo (Search Engine Optimization, attività finalizzate a ottenere la migliore rilevazione, analisi e lettura del sito web da parte dei motori di ricerca grazie a un migliore posizionamento), PPC (Pay per Click, modalità di acquisto e pagamento della pubblicità online), display, pubblicità portali locali, campagne per cellulari, social, media).
E scusateci se è poco…

Blog

Comments are closed.

Amatrice - Noi Ci Siamo - FashionNewsMagazine